domenica 22 aprile 2012

Fiore di Scozia - Stefania Auci


Ambientato nella tenebrosa Scozia, il romanzo di Stefania Auci, “Fiore di Scozia”, è un romanzo che parla di storia: uomini, amore e guerra, un libro imperdibile per gli amanti del genere.




TRAMA:Scozia, 1745. 
Qualunque cosa accada, io ti aspetterò. Con questa promessa Deirdre ha detto addio ad Alexander alla vigilia della rivolta giacobita guidata da Carlo Stuart. La guerra, tuttavia, distrugge insieme ai sogni di indipendenza degli Scozzesi anche le speranze dei due innamorati. Tornato ad Aberdeen, Alexander scopre infatti che Deirdre ha sposato un altro uomo, il lealista Sean, e che ha reciso ogni legame con il passato. Ma è davvero così? Oppure è stata costretta a quelle nozze? Alexander si ritrova ad affrontare un nemico più insidioso di quelli incontrati sul campo di battaglia. E a combattere per la sua vita e per quella della donna che ama. 

PUBBLICATO DA: Harlequin Mondadori i Grandi romanzi storici


VOTO: 7 Scarso


GIUDIZIO: Come già ribadito milioni e milioni di volte sono una grande fan della Scozia, della sua storia, e della bibliografia che la riguarda. Cosi quando nel reparto usato della melbooks store mi sono trovata al 50% di sconto questo romanzo non ci ho pensato due volte a comprarlo.
Piena di aspettative ho cominciato a leggere questa storia e sono rimasta stupita della piacevole scorrevolezza. Tuttavia ci sono cose che non ho apprezzato molto, ossia la totale assenza del background. Per me la scrittrice poteva anche aver ambientata la storia in Svezia e non lo avrei capito.
Per me un paese come la Scozia va respirato in ogni pagina, influenzando anche le caratteristiche dei personaggi in quanto una cultura come la loro non lascia indifferenti le persone.
La guerra Inghilterra-Scozia viene trattata un po alla bellemeglio per non parlare di alcune vicende tra i personaggi stessi. Cioè prima li metti l'uno contro l'altro e poi risolvi un conflitto emotivo del genere in cinque minuti? mah, personalmente avrei fatto svolgere la vicenda in una maniera differente.
Comunque sia un sette scarso se lo merita perché la scrittrice ha fatto comunque un buon lavoro. Comunque sia complimenti alla bella copertina e al bel titolo che mi ha attirata come una mosca