martedì 8 novembre 2011

La fiamma del destino - intervista all'autrice

Oggi ho il piacere di di mostrarvi un intervista rilasciata dalla gentilissima MariaChiara Cabrini giovane Mantovana di 27 anni, blogger di successo (L'arte dello scrivere...forse) e scrittrice di un considerevole numero di opere.
Il libro protagonista di questo post fa parte di una trilogia fantasy promettete, il nome è "La fiamma del destino"


TRAMAAnna, una ragazza come tante, viene catapultata in un’altra dimensione, dove la magia esiste ed è cosa di tutti i giorni. E’ il destino che l’ha portata lì, e gli abitanti di quel luogo aspettavano il suo arrivo da secoli. Lei dovrebbe salvare il loro mondo. Questa enorme responsabilità, che dovrebbe schiacciare Anna, la aiuta invece a dare uno scopo a questa svolta nella sua vita. Ha perso tutto ciò che le era caro, ma almeno tutto ciò che ha sofferto aveva un fine, o almeno così crede. Scoprirà invece che lei ha sì un ruolo nel futuro di quel pianeta, ma non un ruolo attivo…..
Non sarà lei a salvare quella gente, lei sarà solo un mezzo per fare agire qualcun altro. Non è lei l’eroe, ma solo l’arma. Ciò fa crollare le nuove fondamenta che si era costruita.La Fiamma del destino non è la storia di un eroina che compie il suo destino con coraggio e volontà, è la storia di una ragazza che deve arrendersi ad un destino amaro, e che solo accettando di lasciarsi andare in balia di eventi più grandi di lei e accettando di rinunciare ad ogni decisione riguardo a se stessa, potrà salvare un intero popolo. A volte non ci si può imporre sul caso o sul destino, non resta che arrendersi, e forse, la resa, ci porterà un’insperata vittoria.Un fantasy atipico per dei lettori atipici e speciali come voi siete.

PUBBLICATO DA: Lulu.com


SAGA: Primo libro di una serie composta da tre volumi di genere fantasy/young adult


PAGINE: 188 p.


“Portandomi via dal mio mondo è come se mi avessero strappato il mio passato. Un bel colpo di spugna e via, tutto cancellato. Ma come posso avere un presente o un futuro se non ho piú un passato?”

INTERVISTA:


Innanzitutto Buongiorno Mariachiara è un piacere averti come ospite del nostro Blog. Iniziamo subito col farti qualche domanda riguardo al tuo romanzo "La fiamma del destino"

1 A cosa ti sei ispirata nello scrivere questa storia?
 Sono partita da un classico della letteratura classica fantasy e anche della letteratura manga. Una ragazza normale che si ritrova catapultata letteralmente in un'altro mondo. Mi sono chiesta quale sarebbe stata la reazione di una ragazza normale in una situazione del genere. E da lì è partito il romanzo. Volevo fosse un fantasy realistico per quanto possibile, in cui la protagonista era un baluardo di normalità e non un'eroe.

2 Sul Blog dedicato al romanzo scrivi che il tuo è un fantasy "atipico". Quali sono gli ingredienti che lo fanno differenziare da quelli che già si trovano nelle librerie?
 Come accennavo prima non volevo scrivere la solita storia dove la ragazza arriva, scopre il suo destino di salvatrice di quel mondo, supera diverse prove, trova il coraggio e le capacità e compie il suo destino di eroe. Io volevo che la protagonista fosse quasi una vittima delle circostanze e il destino il vero padrone. In fondo siamo veramente liberi di fare le nostre scelte? e se ci venisse chiesto di abbandonarci al volere altrui per salvare qualcuno a cui teniamo, lo faremmo?Queste sono le domande che volevo si ponessero i lettori. Inoltre inframmezzate alla storia ci sono molte canzoni. I personaggi cantano molto. E' una specie di fantasy musical, a tratti.....sembra strano, ma funziona, giuro.

3 A che tipo di pubblico lo consiglieresti? 
A tutti direi, ma credo lo apprezzerà di più un pubblico femminile che non maschile. L'amore ha molta importanza all'interno della storia.

4 Questo è il primo libro di una trilogia, hai gia cominciato a scrivere il secondo capitolo? Vuoi darci qualche anticipazione?
Si ho già iniziato il secondo capitolo, ha anche già un titolo Il vento del cambiamento. Protagonisti questa volta sono due personaggi secondari nel primo romanzo la giovane sorella del leader del Clan del vento e Altair, ma rivedremo anche Anna, Saiel e gli altri, più tanti nuovi personaggi e molte nuove divinità, poichè anche loro hanno ancora molto da dire. Il tema della trilogia è la volontà umana, e i suoi confini. In questo universo letterario abbiamo degli Dei presenti fisicamente nelle vite degli uomini, che quindi incidono sulle loro decisioni e come gli uomini interagiscono e scelgono di interagire con loro è uno dei filoni principali della storia. Vogliamo veramente degli dei così presenti?
Ma l'amore sarà comunque ancora centrale nella storia.

5 Qual'è il personaggio che più di è a cuore e per quale ragione?
Amo sia Saiel che Anna, sono i miei bambini e sono molto orgogliosa di come si sono evoluti sulla carta. Sono i personaggi di cui avrei voluto sempre leggere la storia.

6 Hai sempre saputo che quello che volevi fare era scrivere? 
Mmm non saprei, diciamo che ho sempre avuto in testa tante storie, e scrivere mi permette di opterle racontare. Da piccola le facevo recitare alle Barbie...

7 Il tuo primo romanzo pubblicato è stato "Imprinting Love" quanto sei cambiata da quella prima opera cosi diversa da "La fiamma del destino"?
In realtà li ho scritti praticamente assieme, nello stesso periodo, ma mentre Imprinting era un piccolo progetto, La fiamma era molto più ambizioso e scriverlo è stato molto ma molto più difficile. Quando molti scrittori dicono che bisognerebbe scrivere di ciò che si conosce, non parlano a vuoto. Scrivere della vita quotidiana storie viste o vissute o comunque vicine alla nostra realtà, come Imprinting love è molto più facile, che non scrivere di qualcosa di fantastico e lontano da noi. Ma entrambe le cose sono molto piacevoli. La fiamma è stato un lavoro molto duro su cui mi sono bloccata tante volte quindi finirlo è stato una pietra miliare per me, ma se paragonato a un vero libro fantasy di un autore affermato, è ancora molto acerbo. Il fantasy è un genere difficile su cui mi devo rodare. Io sono credo più portata al mondo contemopraneo come ambientazione....ma vedremo, ho in ballo molti progetti e romanzi al momento. Una cosa posso promettevi nei miei libri di qualunque genere saranno non mancherà mai l'ironia che mi caratterizza.

8 Dove è possibile reperire i tuoi libri? 
Imprinting love è acquistabile su tutti i siti che vendono libri online, da Ibs, sia da Amazon.it, Bol ecc...Poi anche su Lulu.com ed è possibile richiederlo anche a me. Se non lo si vuole comprare online, basta contattarmi sul mio blog o alla mail weirde@libero.it lo ordinerò io per voi e potrete pagarlo comodamente a contrassegno quando lo riceverete.
La fiamma del destino è reperibile invece solo sui siti Amazon.com, amazon.ukamazon.it e Lulu.com. Le rocambolesche avventure di una letrice compulsiva è in vendita sul sito Feltrinelli, sul sito Ilmiolibro.it ed è possibile richiederlo in tutte le librerie Feltrinelli. Maggiori informazioni sui miei libri le trovate sui loro siti:
Un mio racconto urban fantasy a Natale sarà inoltre pubblicato nell'antologia I vampiri non esistono, di Edizioni Domino, questo il sito dove si potrà acquistare a breve:

9 C'è qualche scrittore in particolare che consideri come un mentore? 
Io vorrei scrivere come Lois McMaster Bujold, ma non ci riuscirò mai. Mi accontenterei di arrivare alla Kinsella...no, sul serio, non saprei.

10 Se potessi scegliere un libro tra quelli presenti in libreria,volando con la fantasia ovvio, quale vorresti aver scritto tu e che senti come tuo?
Sarebbero talmenet tanti, ma uno che mi è rimasto nel cuore è senza dubbio Lo specchio dei sogni, di Stephan R. Donaldson

Ti ringraziamo di essere stata ospite di "Libri, le ali della fantasia"
Grazie a voi e spero i miei libri vi piaceranno!