lunedì 8 agosto 2011

Il risveglio - J.R.Ward


TRAMA: Nella Confraternita del pugnale nero entrano solo i vampiri più nobili e spietati, in lotta perenne contro una società segreta che vuole sterminarli. a il capo della Confraternita e una giornalista di 25 anni che sta per trasformarsi in vampira (e non lo sa) si scatena la passione.

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2010

PUBBLICATO DA: Rizzoli

SAGA: 8 numeri

VOTO: 6 -

GIUDIZIO: Ho sentito tanto parlare della Ward e della confraternita del pugnale nero, e quasi tutte le voci al riguardo davano critiche entusiastiche sia alla storia che ai personaggi (Wrath in particolare).
Ma in realtà questa storia non mi porta nulla di nuovo. Il personaggio maschile principale è il solito eroe segnato da un passato travagliato che l'ha fatto crescere complessato e incazzato col mondo intero. Ovviamente nessuna donna attraverso i secoli era mai riuscita a conquistare il suo cuore finche non incontra l'eroina femminile che in tre secondi belli e buoni lo fa innamorare perdutamente.
Presente il solito colpo di scena finale dove lei è in pericolo e lui si immola in sacrificio ma tranquille donne, alla fine tutto finisce bene (anche troppo per i miei gusti).
Per carità, la storia per essere ben scritta è ben scritta, è anche una piacevole lettura però a mio giudizio non puo superare il sei come voto...del genere vampiresco/urban fantasy ne ho letti di migliori (ad esempio "Il prezzo del sangue" della Huff).
Conclusione: Carino se preso da solo, Deludente se considerate le recensioni entusiastiche fatte sul suo conto.